14 Dicembre 2020

ADEMPIMENTI A CARICO DEI PRODUTTORI DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (AEE)

Si ricorda che con il Decreto Legislativo 118/2020 del 3 settembre 2020 entrato in vigore il 27 settembre 2020, sono state apportate modifiche sia al decreto legislativo n.49/2014 (relativo ai rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche – RAEE) che al decreto legislativo n.188/2008 (concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti).

Il nuovo Decreto, che attua due delle Direttive UE facenti parte del cosiddetto “pacchetto circular economy “ (Direttiva UE 2018/849 relativa ai rifiuti di pile e accumulatori e la Direttiva 2012/19/UE sui RAEE) fornisce nuove disposizioni in tema di comunicazione dei dati (la periodicità con cui il MATTM deve inviare alla Commissione UE la relazione contenente informazioni sulle quantità di AEE immesse e sui RAEE raccolti ed esportati, passa da tre anni a uno) e dispone nuove regole in tema di RAEE da fotovoltaico (il finanziamento della gestione dei RAEE derivanti da AEE di fotovoltaico è a carico dei produttori).

Al di là dei contenuti del decreto e delle modifiche apportate nell’elenco seguente si vogliono ricordare e segnalare gli ADEMPIMENTI A CARICO DEI PRODUTTORI DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE (AEE).

1. ISTITUIRE UN SISTEMA DI RACCOLTA O ADERIRE AD UN SISTEMA DI GESTIONE GIÀ OPERANTE (CONSORZI AEE) E APPLICARE L’ECO CONTRIBUTO RAEE
Per garantire il recupero dei RAEE il produttore può aderire ad uno dei Consorzi già operanti in Italia. A seconda della tipologia e del peso dell’apparecchiatura immessa al consumo il produttore deve incassare un contributo, che poi dovrà girare al Consorzio a cui ha aderito. L’importo deve essere esposto nella fattura di vendita.

2. ISCRIZIONE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI COMPETENZA AL REGISTRO AEE
Il produttore di AEE può immettere sul mercato le apparecchiature solo a seguito di iscrizione presso la Camera di commercio di competenza e previa iscrizione al Registro nazionale dei soggetti obbligati al finanziamento dei sistemi di gestione dei RAEE. L’adesione al Registro prevede la dichiarazione di adesione ad un sistema collettivo di gestione dei RAEE, perciò è necessario aderire prima al sistema collettivo e poi iscriversi al Registro. Una volta effettuata l’iscrizione al Registro, viene rilasciato un numero di iscrizione tramite il sistema informatico delle Camere di Commercio.

3. COMUNICAZIONE ANNUALE DELLE AEE IMMESSE SUL MERCATO NELL’ANNO PRECEDENTE
I produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche AEE comunicano con cadenza annuale al Comitato di vigilanza e controllo i seguenti dati:
a) Codice di identificazione nazionale del produttore.
b) Periodo di riferimento.
c) Categoria di AEE, nonché la tipologia specifica delle stesse.
d) Quantità di AEE immesse nel mercato nazionale, in peso.
e) Quantità, in peso, di rifiuti di AEE raccolti separatamente, riciclati (anche preparati per il riutilizzo), recuperati ed eliminati all'interno dello Stato membro o spediti all'interno o al di fuori dell'Unione.
f) La comunicazione va effettuata, esclusivamente via telematica, entro la scadenza del 30 aprile, avvalendosi del modello di dichiarazione ambientale.

4. IMMISSIONE SUL MERCATO DI AEE
Immissione sul mercato di AEE con apposito marchio di identificazione del produttore.
Il produttore deve apporre, sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche da immettere sul mercato, un marchio. Il marchio deve consentire di individuare in maniera inequivocabile il produttore delle AEE e che le stesse sono state immesse sul mercato successivamente al 13 agosto 2005. Il marchio deve contenere almeno una delle seguenti indicazioni: nome del produttore, logo del produttore (se registrato), numero di registrazione al Registro nazionale AEE. Il marchio deve essere visibile, leggibile ed indelebile. Oltre al proprio marchio il produttore deve apporre all’AEE il simbolo del bidoncino barrato.

5. INFORMAZIONI AGLI UTILIZZATORI DI AEE
Il produttore di AEE deve fornire informazioni in ordine al corretto recupero e smaltimento dei RAEE (art.26 D.Lgs.46/2014):
1) l’obbligo di avviare il RAEE alla raccolta separata e di non inserirlo tra i rifiuti urbani;

2) i sistemi di raccolta dei RAEE, nonché la possibilità di riconsegnare al distributore l’apparecchiatura all’atto dell’acquisto di una nuova;
3) i potenziali effetti sull’ambiente e sulla salute umana delle sostanze pericolose, contenute nelle apparecchiature stesse;
4) il significato del simbolo del contenitore della spazzatura barrato.

6. INFORMAZIONI AI CENTRI DI RACCOLTA
Entro un anno dall’immissione di una nuova apparecchiatura sul mercato, il produttore deve mettere a disposizione dei centri di reimpiego, trattamento e recupero le informazioni, in forma cartacea o elettronica, sui diversi tipi di componenti e materiali costituenti l’apparecchiatura, nonché il punto dove sono collocate le sostanze pericolose.

7. RESPONSABILITA’ ESTESA DEL PRODUTTORE
Ai sensi del nuovo art.178-bis del D.Lgs.152/06 il produttore deve fornire le seguenti informazioni: gestione dei rifiuti derivanti (RAEE); responsabilità finanziaria; obblighi di informazioni in termini di riutilizzabilità e riciclabilità del prodotto; progettazione rivolta alla riduzione degli impatti, alla diminuzione o eliminazione dei rifiuti durante la produzione e il successivo utilizzo dei prodotti; sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti all’uso multiplo, tecnicamente durevoli, adatti ad un recupero adeguato e sicuro e ad uno smaltimento compatibile con l’ambiente.


Lo studio rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Referente:

Dott.ssa Erika Montanari - montanari.e@rivisrl.it

Tel. 0522/92.24.75

Corsi in programmazione

29/11/21 Preposti Aggiornamento
29/11/21 Preposti
29/11/21 Segnaletica Stradale per operatori
29/11/21 Segnaletica Stradale Operatori Aggiornamento
29/11/21 Antincendio Alto Rischio Aggiornamento
30/11/21 Scale a pioli
30/11/21 Operatori elettrici PES-PAV Aggiornamento
30/11/21 Primo Soccorso B-C Aggiornamento
01/12/21 DPI III Cat: Otoprotettori
01/12/21 RSPP/ASPP Aggiornamento
02/12/21 RSPP Mod. C
02/12/21 RSPP DDL Medio Rischio Aggiornamento
02/12/21 RSPP DDL Basso Rischio Aggiornamento
02/12/21 RSPP DDL Alto Rischio Aggiornamento
02/12/21 Dirigenti Aggiornamento
03/12/21 Piattaforme Aggiornamento
03/12/21 Carrelli Aggiornamento
03/12/21 Carrelli Aggiornamento
06/12/21 Gru mobili Aggiornamento
07/12/21 Gru a torre Aggiornamento
07/12/21 Formazione Lavoratori Aggiornamento
09/12/21 Carrelli industriali semoventi
10/12/21 PLE con e senza stabilizzatori
10/12/21 Formazione Lavoratori Medio Rischio
10/12/21 Formazione Lavoratori Basso Rischio
10/12/21 Formazione Lavoratori Alto Rischio
10/12/21 Defibrillatore
10/12/21 Antincendio Medio Rischio Aggiornamento
10/12/21 Antincendio Basso Rischio Aggiornamento
13/12/21 Alimentaristi Aggiornamento
13/12/21 Alimentaristi
13/12/21 Primo Soccorso A Aggiornamento
13/12/21 Antincendio Medio Rischio
13/12/21 Antincendio Basso Rischio
14/12/21 Addestramento DPI Anticaduta Aggiornamento
14/12/21 Addestramento DPI Anticaduta
14/12/21 Gru su Autocarro Aggiornamento
14/12/21 Primo Soccorso B-C
14/12/21 Primo Soccorso A
15/12/21 Piattaforme Aggiornamento
15/12/21 Carrelli industriali semoventi
15/12/21 Formazione Lavoratori Medio Rischio
15/12/21 Formazione Lavoratori Basso Rischio
15/12/21 Formazione Lavoratori Alto Rischio
15/12/21 Defibrillatore Aggiornamento
16/12/21 Preposti Aggiornamento
16/12/21 Preposti
17/12/21 Apparecchi di sollevamento
17/12/21 Apparecchi di sollevamento
17/12/21 Carrelli Aggiornamento
17/12/21 Carrelli Aggiornamento
20/12/21 RLS Aggiornamento 8 ore
20/12/21 RLS Aggiornamento 4 ore
20/12/21 Antincendio Medio Rischio Aggiornamento
20/12/21 Antincendio Basso Rischio Aggiornamento
21/12/21 Trattori Aggiornamento
21/12/21 Formazione Lavoratori Aggiornamento
21/12/21 Antincendio Medio Rischio
21/12/21 Antincendio Basso Rischio
22/12/21 MMT - Escavatori, caricatori frontali, terne Aggiornamento
22/12/21 Primo Soccorso B-C Aggiornamento
22/12/21 Primo Soccorso A Aggiornamento
11/01/22 Formazione Lavoratori Aggiornamento
12/01/22 Carrelli industriali semoventi
18/01/22 PLE con e senza stabilizzatori
24/01/22 Carrelli industriali semoventi
07/02/22 Formazione Lavoratori Aggiornamento
07/02/22 Defibrillatore
08/02/22 PLE con e senza stabilizzatori
10/02/22 RLS
10/02/22 Carrelli industriali semoventi
21/02/22 Lavori in ambienti e spazi confinati Aggiornamento
21/02/22 Lavori in ambienti e spazi confinati
22/02/22 Gru su Autocarro
23/02/22 RSPP Mod. A
28/02/22 Carrelli industriali semoventi
03/03/22 PLE con e senza stabilizzatori
04/03/22 Defibrillatore Aggiornamento
08/03/22 RSPP DDL Medio Rischio Aggiornamento
08/03/22 RSPP DDL Basso Rischio Aggiornamento
08/03/22 RSPP DDL Alto Rischio Aggiornamento
14/03/22 Carrelli semoventi a braccio telescopico
24/03/22 Verifica e manutenzione Accessori di sollevamento - Funi
30/03/22 RSPP Mod. B
05/04/22 Defibrillatore
19/04/22 Trattori a ruote
26/04/22 Formazione in materia di ADR
02/05/22 Lavori elettrici su veicoli ibridi o elettrici
05/05/22 RSPP DDL Medio Rischio
05/05/22 RSPP DDL Basso Rischio
05/05/22 RSPP DDL Alto Rischio
06/05/22 Lavori in ambienti e spazi confinati Aggiornamento
06/05/22 Lavori in ambienti e spazi confinati
09/05/22 Defibrillatore Aggiornamento
11/05/22 Gru su Autocarro
13/05/22 RSPP DDL Medio Rischio Aggiornamento
13/05/22 RSPP DDL Basso Rischio Aggiornamento
13/05/22 RSPP DDL Alto Rischio Aggiornamento
16/05/22 Gestione rifiuti
18/05/22 Dirigenti
09/06/22 Dirigenti Aggiornamento
23/06/22 Carrelli semoventi a braccio telescopico
30/06/22 Defibrillatore
07/07/22 Defibrillatore Aggiornamento
19/07/22 Lavori in ambienti e spazi confinati Aggiornamento
19/07/22 Lavori in ambienti e spazi confinati
13/09/22 Formazione Formatori
10/10/22 Trattori a ruote
12/10/22 Dirigenti
18/10/22 Gestione rifiuti
25/10/22 Verifica e manutenzione Accessori di sollevamento - Funi
07/11/22 Formazione in materia di ADR
01/12/22 Dirigenti Aggiornamento