STOP ALLE BORSE DI PLASTICA: AL BANDO DAL 1° GENNAIO 2018

Si informa che al fine di dare attuazione alla direttiva (UE) 2015/720 del Parlamento europeo e del Consiglio del 29 aprile 2015 (che modifica la direttiva 94/62/CE) per quanto riguarda la riduzione dell'utilizzo di borse di plastica in materiale leggero, il Legislatore italiano con l'art.9-bis del DL n.91/2017 (come convertito dalla L.123/2017) ha previsto:

  1. il divieto di commercializzazione delle borse di plastica in materiale leggero (art.226-bis del D.Lgs.152/06), ossia “borse di plastica con uno spessore della singola parete inferiore a 50 micron fornite per il trasporto“ (art.218 dd-quater D.Lgs.152/06), nonché delle altre borse di plastica non rispondenti alle caratteristiche normate dal decreto (ovverossia, in sintesi, borse di plastica riutilizzabili con spessore della parete superiore a 60 micron contenenti una percentuale di plastica riciclata, utilizzate per il trasporto in esercizi che commercializzano esclusivamente merci e prodotti diversi dai generi alimentari);

  2. la progressiva riduzione della commercializzazione delle borse di plastica in materiale ultraleggero (art.226-ter del D.Lgs.152/06), ossia “borse di plastica con uno spessore della singola parete inferiore a 15 micron richieste a fini di igiene o fornite come imballaggio primario per alimenti sfusi“ (art.218 dd-quinquies D.Lgs.152/06).

Ulteriori chiarimenti in merito al provvedimento sopra citato, sono riportati alla Circolare del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Prot.0000130.04-01-2018.

Le borse di plastica in materiale ultraleggero, nonché quelle ammesse di cui al punto 1 non possono essere distribuite a titolo gratuito e a tal fine il prezzo di vendita per singola unità deve risultare dallo scontrino o fattura d'acquisto delle merci o dei prodotti trasportati per il loro tramite.

Si sottolinea che il provvedimento in esame:

• non interessa esclusivamente i supermercati relativamente ai prodotti “da pesare”, ma in generale tutti gli esercizi commerciali che utilizzano le borse/sacchetti in oggetto;

• non interessa le borse/sacchetti/buste in carta, in tessuti di fibre naturali, in poliammide o in materiali diversi dai polimeri (ovverossia materie plastiche);

• prevede che il regime sanzionatorio attenga sia il mancato rispetto del divieto e della riduzione alla commercializzazione, nonché della cessione a titolo gratuito delle borse/sacchetti in oggetto;

• tende alla progressiva riduzione della commercializzazione delle borse di plastica in materiale ultraleggero, diverse da quelle biodegradabili e compostabili, che abbiano una percentuale determinata di plastica riciclata. Dal 1° gennaio 2018 potranno essere commercializzate esclusivamente le borse biodegradabili e compostabili e con un contenuto minimo di materia prima rinnovabile non inferiore al 40%, che sarà aumentato prima al 50% e poi 60% a partire, rispettivamente, dal 1° gennaio 2020 e dal 1° gennaio 2021.

Chi non rispetta quanto previsto dalle nuove norme: sia il divieto che la riduzione alla commercializzazione di cui sopra, nonché la cessione a titolo gratuito delle borse di plastica rischia di incorrere in una sanzione amministrativa pecuniaria da 2.500 a 25.000 euro. All'accertamento delle violazioni provvedono, d'ufficio o su denuncia, gli organi di polizia amministrativa.

Si riportano, in sintesi, ulteriori precisazioni sul nuovo provvedimento:

• la norma sulle borse in materiale ultraleggero si applica esclusivamente alle borse (non i fogli sottili depositati sugli insaccati, neppure sulle vaschette rigide), di plastica (non ad es. di carta oleata), a parete sottile con spessore inferiore ai 15 micron (non la plastica più grossolana della mozzarella o la plastica forata del pane), usata a scopo igienico (non i sacchetti per trasportare il prodotto) sui soli alimenti (non farmaci o altri beni) sfusi (non i prodotti confezionati). Tutti gli altri sacchetti a fini igienici a diretto contatto con gli alimenti costituiti da plastica più spessa o da altro materiale non sono interessati da alcun obbligo della nuova legge: possono essere di plastica non biodegradabile e possono essere ceduti a titolo gratuito;

• sono esclusi dalle norme sui sacchetti biodegradabili gli imballaggi di polietilene ad alta densità per alimenti di spessore pari a 18 micron, gli imballaggi per alimenti di polietilene a bassa densità con spessore pari a 35 micron (ad es. per la mozzarella), gli imballaggi di polipropilene microforato per il confezionamento del pane con spessore 20 o 30 micron, e comunque con spessore superiore ai 15 micron, che è la soglia stabilita dalla legge. Sono tutti imballaggi che rientrano tra le «borse fornite a fini di igiene o fornite come imballaggio primario», cioè non «sacchetti di plastica» per il trasporto, e sono superiori ai 15 micron;

• relativamente ai sacchetti di grosso spessore riutilizzabili (ovverossia, in sintesi, borse di plastica riutilizzabili con spessore della parete superiore a 60 micron contenenti una percentuale di plastica riciclata, utilizzate per il trasporto in esercizi che commercializzano esclusivamente merci e prodotti diversi dai generi alimentari, di cui all’art.226-bis del D.Lgs.152/06) la circolare ministeriale (Prot.0000130.04-01-2018) chiarisce che vanno pagati sempre e comunque i sacchetti dati al cliente per l’asporto delle merci acquistate (siano esse generi alimentari oppure altre tipologie di merci, ad es. abiti) e, a tal fine, il prezzo di vendita per singola unità deve risultare dallo scontrino o fattura d’acquisto delle merci o dei prodotti trasportati per il loro tramite;

• i sacchetti utilizzati per l’igiene e la protezione a diretto contatto con il cibo (non per il trasporto delle merci dal negozio) possono essere riutilizzati, ad esempio per raccogliere i rifiuti organici da destinare al compostaggio. È invece vietato il riutilizzo per lo stesso fine per cui sono stati prodotti e venduti, cioè contenere alimenti sfusi a contatto diretto: ciò significa che per l’igiene degli alimenti che vengono a contatto con l’imballaggio, questo deve essere vergine. Il consumatore potrà portare i sacchetti dal proprio domicilio al rivenditore, a patto che siano monouso e idonei per gli alimenti, e il titolare dell’esercizio commerciale avrà la facoltà di verificare l'idoneità dei sacchetti monouso introdotti;

• con il nuovo provvedimento non viene operata alcuna distinzione tra commercio all’ingrosso o al dettaglio e alle relative borse/sacchetti per le merci impiegate nella commercializzazione;

• si segnala la necessità di provvedere ad adeguare il registratore di cassa in quanto l’importo del corrispettivo della cessione della borsa/sacchetto deve risultare distintamente sullo scontrino.

Lo studio rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Per ogni informazione:

Referente:

Dott.ssa Erika montanari - montanari.e@rivisrl.it

Tel. 0522/92.24.75

Fax. 0522/36.66.23

Corsi in programmazione

24/01/19 Formazione Sicurezza Lavoratori Basso Rischio
24/01/19 Carrello elevatore semovente
24/01/19 Formazione Sicurezza Lavoratori Medio Rischio
24/01/19 Formazione Sicurezza Lavoratori Alto Rischio
01/02/19 Antincendio Rischio Medio
01/02/19 Antincendio Rischio Basso
05/02/19 Piattaforme mobili elevabili con e senza stabilizzatori
06/02/19 Piattaforme mobili elevabili con e senza stabilizzatori - aggiornamento
06/02/19 RLS 4 ore - aggiornamento
06/02/19 RLS 8 ore - aggiornamento
07/02/19 Preposti
07/02/19 Preposti - aggiornamento
11/02/19 Antincendio Rischio Basso - aggiornamento
11/02/19 Antincendio Rischio Medio - aggiornamento
12/02/19 Defibrillatore- corso per operatori BLS e DAE
14/02/19 Trattori agricoli o forestali a ruote - aggiornamento
20/02/19 Carrelli semoventi a braccio telescopico - aggiornamento
20/02/19 Carrello elevatore semovente - aggiornamento
20/02/19 Lavori in quota : Addestramento sull'uso corretto e all'utilizzo pratico dei dpi anticaduta per interventi operativi in quota - aggiornamento
20/02/19 Lavori in quota : Addestramento sull'uso corretto e all'utilizzo pratico dei dpi anticaduta per interventi operativi in quota
20/02/19 RSPP / ASPP - Modulo A
21/02/19 Primo Soccorso per aziende dei gruppi B-C - aggiornamento
21/02/19 Primo Soccorso per aziende dei gruppi A - aggiornamento
26/02/19 Lavori in spazi e ambienti confinati - aggiornamento
26/02/19 Lavori in spazi e ambienti confinati - Addestramento
27/02/19 Gru su Autocarro - aggiornamento
05/03/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende a basso rischio - aggiornamento
05/03/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende a medio rischio - aggiornamento
05/03/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende ad alto rischio - aggiornamento
06/03/19 Formazione Sicurezza Lavoratori - aggiornamento
14/03/19 Carroponte
19/03/19 Primo Soccorso per aziende dei gruppi B-C
19/03/19 Primo Soccorso per aziende dei gruppi A
20/03/19 Gru su Autocarro
26/03/19 CEI 11-27 : Addetti ai lavori elettrici PES/PAV
28/03/19 RSPP / ASPP - Modulo B
29/03/19 Il soccorso e il recupero nei lavori in quota - modulo specialistico dpi anticaduta
29/03/19 Il lavoro in quota - modulo specialistico DPI anticaduta e aggiuntivo per addetti al montaggio/smontaggio linee vita
02/04/19 CEI 11-27 : Addetti ai lavori elettrici PES/PAV - aggiornamento
05/04/19 Antincendio Rischio Alto - aggiornamento
09/04/19 Segnaletica Stradale Lavoratori - aggiornamento
09/04/19 Segnaletica Stradale Lavoratori
10/04/19 RSPP / ASPP - aggiornamento
12/04/19 Scale a pioli : formazione e addestramento
06/05/19 Trattori agricoli o forestali a ruote
08/05/19 ADR Trasporto merci pericolose
08/05/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende a basso rischio
08/05/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende a medio rischio
08/05/19 RSPP Datori di Lavoro per aziende ad alto rischio
17/05/19 RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza
21/05/19 Formazione Dirigenti
22/05/19 Rischio elettrico per addetti alla manutenzione di veicoli elettrici e ibridi
06/06/19 RSPP - Modulo C
10/06/19 Formazione Dirigenti - aggiornamento
25/06/19 RSPP / ASPP - aggiornamento
25/06/19 Trabattello : montaggio e smontaggio
02/07/19 Macchine Movimento Terra - aggiornamento
16/07/19 Carrelli semoventi a braccio telescopico
18/09/19 Formazione per Formatori sui temi della sicurezza
25/10/19 RSPP / ASPP - aggiornamento
29/10/19 Verifica e manutenzione accessori di sollevamento
04/12/19 RSPP / ASPP - aggiornamento